Granarolo dell'Emilia - Guida Turistica

CERCA ALBERGHI
Alberghi Granarolo dell'Emilia
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: DA VEDERE
 Oltre alla residenza di campagna (recentemente ricostruita) dell'insigne esploratore Pellegrino Matteucci a Granarolo, sul territorio vi sono numerose ville settecentesche di notevole interesse architettonico, quali:
Villa Naldi, con la sua torretta in stile neo - gotico
Villa del Marchesino, con torre e oratorio.
Villa Boncompagni Dal Ferro ora Evangelisti (gia' sede municipale del Comune di Viadagola) in via Viadagola;
Villa Mignani Boselli, anticamente Giovannini, che fu di proprieta' nell'800 dello statista bolognese Marco Minghetti, in localita' Cadriano (ristrutturata negli anni '80, e' ttualmente sede di un ristorante con sale convegni);
Villa Bassi detta del Marchesino, nel Capoluogo;
Villa Amelia ora Sapori in localita' Fibbia, nota per la "conserva" (antica struttura di refrigerazione per prodotti alimentari);
Villa Mareschi ora Villani Emma, in localita' Lovoleto, caratterizzata dal doppio filare di querce secolari, lungo circa 1 Km, che orna il viale principale che conduce alla villa;
Villa Lagorio a Lovoleto;
Villa Montanari, a Quarto Inferiore (recentemente ristrutturata, ora sede di un'istituto bancario).
 Gli attuali edifici delle cinque chiese parrocchiali, una per ogni frazione del comune, risalgono ai secoli XVIII-XIX. Forse la piu' notevole per stile e affreschi e' la Chiesa di San Mamante a Lovoleto.Oltre alle chiese, il territorio e' caratterizzato per i tipici oratori di campagna. I piu' importanti sono nel capoluogo, a Lovoleto e a Cadriano.
 Inoltre è da vedere la chiesa parrocchiale di S. Vitale, ricostruita nel 1682, che conserva un S. Girolamo attribuito al Guercino.
 Accanto alla chiesa si trova la casa dell'esploratore Pellegrino Matteucci, che attraverò il continente africano.
Biblioteca
 La Biblioteca comunale, grazie all’arrivo di nuove tecnologie, non è soltanto il luogo dove poter leggere o consultare un libro, ma uno spazio in cui reperire qualsiasi tipo di informazione di cui si ha bisogno. 
 Questa istituzione non deve più essere considerata come un polveroso magazzino dove si conservano vecchi libri, ma come un centro di informazione e di servizi in costante trasformazione, che si avvale di tanti strumenti di tipo diverso allo scopo di fornire ai lettori quello che cercano: notizie, informazioni, aggiornamenti, approfondimenti, svago, curiosità etc.
 Collocata in un ambiente molto tranquillo, sullo sfondo di un tipico paesaggio di campagna, la biblioteca offre ai suoi frequentatori le seguenti strutture e servizi:
 Il patrimonio librario complessivo si attesta all’incirca sui 28.000 volumi e comprende: volumi di consultazione (enciclopedie, dizionari), narrativa, filosofia e psicologia, religione, scienze sociali, scienze pure, tecnologia, arte, sport, geografia e viaggi, storia, pubblicazioni sulla regione, sulle province e i comuni dell’Emilia-Romagna. I libri sono collocati con il sistema dello scaffale aperto, ovvero il lettore può scegliere direttamente dagli scaffali i libri desiderati, oppure può chiedere aiuto al personale della biblioteca. La consultazione dei materiali librari e audiovisivi è gratuita.
 La biblioteca è dotata di una Emeroteca (giornali e riviste) molto fornita.
 Si possono consultare e prendere in prestito circa 80 riviste e 5 quotidiani. Sono conservati e disponibili per la consultazione, su richiesta, i quotidiani dell’anno in corso e di quello precedente e le ultime annate di alcuni periodici.
 L’aggiornamento del catalogo informatizzato è in via di completamento. Le opere possono essere ricercate per autore, titolo e soggetto sia da casa che sulla postazione predisposta in biblioteca. Il catalogo fa parte del Sistema Bibliotecario Nazionale.
 E’ attivo un servizio di Prestito automatizzato.  Per usufruire del prestito, la prima volta che si accede al servizio, occorre: 
 iscriversi al servizio, dichiarando i propri dati anagrafici e di residenza i minorenni devono essere accompagnati da un genitore con un documento di identità i maggiorenni devono esibire un documento di identità 
 Si possono avere in prestito fino a quattro libri per volta ; il prestito dura un mese (rinnovabile, su richiesta dell’utente, per un altro mese).Il prestito del materiale video dura una settimana rinnovabile per un’altra.
 Al primo piano della biblioteca è stata appena rinnovata la Sezione ragazzi, dedicata a bambini e bambine, ragazzi e ragazze da 0 a 14 anni, dove si possono trovare libri morbidi, animati, musicali, divertenti, misteriosi e orripilanti.
 Lo spazio comprende 10 posti a sedere per lo studio e la lettura; inoltre è stato predisposto un nuovo angolo adatto a un pubblico di giovanissimi, con "primi libri" a portata di bambino ed una comoda poltroncina per i genitori che li accompagnano.
 I libri per ragazzi sono contrassegnati da etichette con simboli colorati e sigle per aiutare i giovani lettori a trovare gli argomenti che li interessano e sono disposti secondo una classificazione che fa riferimento alle fasce d’età, ai generi letterari (libri di fantasia) e alle materie scientifiche. 
 La Videoteca conta 1200 documentari, 450 film e 120 cartoni animati. Le videocassette ed i DVD possono essere presi in prestito o visionati in biblioteca, in una saletta allestita appositamente al primo piano. Occasionalmente si organizzano proiezioni di film e documentari per i lettori.
 La Postazione multimediale permette la consultazione di banche dati su cd-rom (gratuita), il collegamento a Internet e alla posta elettronica (gratuito), la possibilità di utilizzare una stampante laser (Euro 0,15/pagina).
 Per accedere alla postazione multimediale, l’utente è tenuto a firmare un modulo di presa visione delle norme che ne regolano il funzionamento (approvate con delibera della Giunta comunale n. 1017 del 03.12.1997), fornire fotocopia del documento d’identità (per i minorenni, occorre l’autorizzazione e un documento di un genitore) e firmare il registro delle consultazioni. E’ opportuno prenotare le sessioni di utilizzo della postazione.
 E’ anche possibile fare fotocopie del materiale di studio relativo alla biblioteca nel rispetto delle leggi sul diritto d’autore (legge 22.04.1941 n.633 e successive modifiche) al costo di Euro 0,15 per il formato A4 ed Euro 0,25 per il formato A3. All’interno della biblioteca si organizzano corsi, mostre, incontri con gli autori, percorsi di lettura, letture animate, campionati di lettura ed Attività che concorrono alla promozione della lettura.